domenica 6 ottobre 2013

Gnocchetti orzo e tofu alle cime di rapa e pomodori secchi


Questa ricetta è nata per cercare di creare qualcosa di diverso con l'orzo, visto che nella scuola steineriana di mio figlio il martedì c'è questo cereale. E visto che, ogni martedì, sono io a cucinare per tutti i bimbi, cerco sempre di trovare idee nuove e gustose. 

Quando li ho preparati a scuola il condimento non era questo ma fatto semplicemente con olio, salvia, lievito alimentare e gomasio.
A casa invece li abbiamo mangiati con cime di rapa e pomodori secchi, davvero squisiti!

Ingredienti (per 3 persone scarse):
200 g di tofu al naturale
6 cucchiaini di lievito alimentare in scaglie
100 g di farina d’orzo
Sale q.b.
50 g  Acqua 
1 pizzico di curcuma
cime di rapa
pomodori secchi
lievito alimentare in scaglie
olio evo

Procedimento:
Frullare il tofu con l'acqua, la curcuma, il sale e il lievito alimentare fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Aggiungere poi la farina e amalgamare bene. Il composto risulterà molto morbido. Infarinate bene un piano da lavoro e formate un serpentello con il composto. Con un coltello tagliate i vostri gnocchetti e metteteli su un vassoio infarinato in modo che non si appiccichino l'un l'altro. 
In una pentola fate bollire l'acqua e nel frattempo in una padella fate soffriggere l'aglio tritato, aggiungete poi le cime di rapa tagliate a tocchetti e salate. Fate andare per un paio di minuti e alla fine aggiungete anche i pomodori secchi tagliati a pezzetti dopo averli lasciati un pò in ammollo in acqua. Per il condimento sono andata ad occhio quindi regolatevi voi a vostro gusto.
Quando l'acqua bolle, dopo averla salata, buttate i vostri gnocchetti e, da quando vengono a galla, cuoceteli per altri due minuti. Dopodichè scolateli, conditeli con le cime di rapa e i pomodori secchi e spolverate con il lievito alimentare in scaglie. Velocissimi da preparare e molto buoni!

Ah, e quì sotto una versione più semplice, magari che piace di più ai nostri bambini. Conditi con olio evo, salvia, parmigiano vegano e misticanza di fiori.




15 commenti:

  1. Hanno un aspetto stupendo! Anche gli gnocchetti home-made sono nella mia to-do list, sarà più di un anno che non ne mangio. mioddio quante cose devo ancora fare! :( mi basterà questa vita?? :\
    nel frattempo me ne lasci un po' da parte tu?? ;)
    un bacione e buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah.... Ti basta, ti basta... giovane come sei ne hai di tempo davanti per fare tante cose buone! ;-)
      Questi sono già finiti mannaggia.. :-(

      A presto un bacione a te

      Elimina
  2. WOW!!!! Che buoni Michela!! Mi fanno troppo gola! Questo piatto è particolarmente nelle mie corde :-P Un bacione e bravissima! A presto
    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Federica! Con questo sughetto erano proprio deliziosi!

      A presto ciao ciao ;-)

      Elimina
  3. Mammaaaa quanto devono essere buoni!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Romina, lo erano! Peccato finiscono subito! :-D

      ciao ciao

      Elimina
  4. mamma mia che aspetto eccezionale!!!! e non ho mai comprato la farina d'orzo, che ottima ragione! li provo presto, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali Claudia, anche perchè sono davvero semplici da fare! Io la farina d'orzo non l'avevo mai presa ma da quando cucino a scuola ho cominciato a sperimentare questo cereale. :-)

      Elimina
  5. Ciao Michela :) come sempre bellissima ricetta e nutriente! quante ne sai??? non ho trovato la farina d'orzo qui nella mia città inglese, mi potresti dare un suggerimento su come sostituirla? grazie, fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica! Ti ringrazio tanto per i complimenti! Io sperimento e sperimento ed ogni tanto qualcosa di buono viene fuori! ;-)
      Per quanto riguarda la farina puoi usare qualsiasi altro tipo, anche la farina di riso può andar bene. Magari cambierà un pò la quantità d'acqua da usare..il composto deve rimanere bello morbido altrimenti rischi che gli gnocchi diventino troppo duri.

      Spero di esserti stata d'aiuto.
      A presto ciao ciao :-)

      Elimina
  6. ciao MIchela,questa ricetta è stupenda!e che fortuna hanno quei pupetti che gli cucini tutte queste cose buone.altro che la solita mensa...
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, grazie mille! Sono proprio fortunati questi bimbi anche perchè sperimentano la cucina vegana e vengono a conoscenza di alimenti che prima ignoravano, come il seitan, il tofu o il miglio, l'orzo, l'avena. Finalmente anche il resto del mondo piano piano scopre questa cucina! ;-)

      a presto ciao ciao

      Elimina
  7. Grazie Michela, allora li provero' con la farina di riso e ti sapro' dire :) un bacio

    RispondiElimina
  8. ciao complimenti

    invidio la tua fantasia :)
    vorrei provare a fare questa ricetta,ma non avendo trovato la farina d'orzo credi si possa macinare direttamente l'orzo?
    grazie un bacio
    Antonelle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, la farina d'orzo è abbastanza introvabile in effetti. Puoi macinarla tu se vuoi oppure puoi usare qualsiasi altra farina. Magari cambierà un pò la quantità d'acqua da usare perchè non tutte le farine assorbono la stessa acqua. L'impasto deve rimanere bello morbido comunque.
      Ti ringrazio molto per i complimenti.
      Poi fammi sapere come ti vengono se li farai.

      Un abbraccio ;-)

      Elimina