venerdì 7 marzo 2014

Mini Raw cake cocco e pistacchi


Era da tantissimo tempo che desideravo fare una torta crudista ma tra una cosa e l'altra o perchè mi mancava qualche ingrediente, ho sempre rimandato. Stavolta avevo tutto in casa e così mi sono messa all'opera ed ecco il risultato. Adoro queste torte perchè non si accendono forni e fornelli, sono fresche quindi ottime d'estate e gli ingredienti mantengono intatte tutte le loro proprietà nutritive. Che si può volere di più? L'unico difetto è che le torte crudiste hanno un costo elevato, infatti questa torta è mini, diciamo per 5/6 persone.


Ingredienti per la base:
50 g di anacardi
2 cucchiai di farina di cocco
2 datteri grossi

Ingredienti ripieno:
80 g di pistacchi al naturale
3 cucchiai di sciroppo d’agave (se amate i dolci tanto dolci aggiungetene un altro)
1 barattolo di latte di cocco (da 400 ml) tenuto in frigo per almeno 2 giorni
20 g di olio di cocco

Procedimento:
Cominciamo preparando la base. In un frullatore, frullare gli anacardi insieme alla farina di cocco aggiungendo poi anche i datteri e frullare ancora finchè il composto risulterà un pò appiccicoso. Schiacciare con le mani la base in una piccola tortiera ricoperta di carta da forno inumidita e metterla in frigo.
Ora prepariamo la crema. Frulliamo i pistacchi (tenendone da parte un po' per la decorazione) fino a ridurli in farina o quasi. Aggiungiamo anche lo sciroppo d'agave, l'olio di cocco e il latte di cocco (tenendo da parte qualche cucchiaio della parte densa per fare i ciuffetti di panna) e frulliamo ancora. Riprendere la base dal frigo e versarci sopra questa crema livellandola bene con un cucchiaio. Con una sac a poche decorare la torta a piacere e guarnire con i pistacchi sbriciolati. Tenere in freezer per circa 2/3 ore e poi gustare! Buonissima!!




13 commenti:

  1. Ma io non avevo alcun dubbio che sarebbe venuta fuori una cosa deliziosa! Aveva un bell'aspetto e adesso che leggo anche gli ingredienti non posso avere che la conferma che fosse buonissima! Io è da tantissimo che non ne faccio una, credo sia arrivato il momento di recuperare! Il sole fuori me lo sta chiedendo! ;)
    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima, io penso che le farò spesso quest'estate le torte così visto che non sopporto il caldo e la sola idea di accendere il forno mi fa stare male!!! Chissà che possa avvicinarmi di più al crudismo! ;-)

      Un bacione

      Elimina
  2. un'altrenativa ai datteri che non mi piacciono!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche a me piacciono ma qui non si sentono nemmeno. Comunque puoi usare le albicocche secche oppure delle prugne. :-)

      Elimina
  3. Sembra deliziosa! Per il momento la mia esperienza con il crudismo si ferma ai piatti salati...con i dolci ancora non mi sono mai cimentata, ma questa tua ricettina mi invita proprio a farlo :) A presto un bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, io golosa come sono figuriamoci se non facevo un dolce crudista! Mi preparo già per quest'estate che non ho nessuna intenzione di accendere il forno! ;-)

      Baci

      Elimina
  4. ...la tua ricetta ha suscitato la mia curiosità :-) come hai fatto a far addensare la crema fatta di latte di cocco?
    Grazie
    Gessy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gessica, il latte di cocco, se tenuto in frigo per un paio di giorni, si separa. Cioè la parte grassa si separa da quella liquida e ne viene fuori una specie di panna molto densa. Un pò di quella l'ho usata per fare i ciuffetti sopra la torta, il resto del latte di cocco l'ho mescolato ai pistacchi e si è addensato il tutto in freezer.

      A presto

      Elimina
  5. Che delizia questa torta! La proverò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daria, era proprio buonissima!!! :-)

      Elimina
  6. Non amo molto i dolci ma questa torta sembra buonissima :-) Proverò sicuramente la tua ricetta.

    Ti volevo chiedere quale frullatore usi? se si può dire...

    Ti ringrazio ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Matilda, ti ringrazio! Ho un semplicissimo frullatore pagato poco col quale cerco di arrangiarmi in qualche modo infatti non riesco mai a frullare per bene tutto. Prima o poi me ne comprerò uno più serio! ;-)

      Elimina