mercoledì 8 aprile 2020

Torta Angelica




Si sta avvicinando anche Pasqua e, come tutti sappiamo, la passeremo chiusi in casa, i più fortunati in giardino. Io ne ho uno piccolino e qualcosa ci inventeremo pur di festeggiare in qualche modo e far divertire un po' i bambini, che più di tutti soffrono questa situazione surreale.
Per Pasqua ho voluto farvi un regalo.. la ricetta di questa Torta lievitata che potrete proprio fare per domenica. So che in tanti siete a casa e non lavorate in questo periodo quindi non avete scuse e magari potete farvi aiutare anche dai vostri bambini!

Ingredienti lievitino:
100 g di farina tipo 0
100 ml di acqua
1 cucchiaino di lievito di birra in polvere

Ingredienti impasto:
400 g di farina tipo 0
130 g di zucchero di canna
100 ml di olio di girasole
vaniglia in polvere
acqua tiepida q.b.
mandorle tritate
scorza di arancia grattugiata
uvette
zucchero di canna per la superficie

Procedimento:
Iniziamo la sera prima preparando il lievitino. In una ciotola mettiamo la farina con il lievito e aggiungiamo l'acqua mescolando bene l'impasto. Copriamolo con un piatto o della pellicola e lasciamolo lievitare mezz'oretta circa, dopodichè trasferiamolo in frigo fino al giorno successivo.
Il giorno dopo togliamo il lievitino dal frigo, vedrete che sarà pieno di bollicine. Aggiungiamo il resto della farina, la vaniglia in polvere, lo zucchero e l'olio e mescoliamo. Poi poco alla volta aggiungiamo dell'acqua tiepida finchè l'impasto non risulterà morbido ed elastico ma non appiccicoso.
Trasferiamo l'impasto su un piano da lavoro e cominciamo ad impastarlo con le mani per una decina di minuti. Poi lasciamolo lì per mezz'oretta coperto da una ciotola. Trascorso il tempo impastiamo nuovamente l'impasto per altri dieci minuti o comunque finchè non lo vedrete bello liscio. Ora trasferiamolo in una ciotola unta d'olio, copriamo con un canovaccio umido o della pellicola e lasciamo lievitare in forno con la luce accesa per circa 5/6 ore o finchè non avrà raddoppiato il volume.
Quando risulterà gonfio riprendiamolo e stendiamolo con le mani su un piano infarinato cercando di formare un rettangolo. Cospargiamo tutta la superficie con le mandorle tritate, le uvette e la scorza di arancia e arrotoliamolo dalla parte più lunga.


Ora con un coltello bello affilato tagliamolo a metà per la lunghezza.


Ora prendiamo le due parti e arrotoliamole una con con l'altra chiudendo le estremità e formando un cerchio.


Copriamo con un canovaccio o una grande ciotola e rimettiamo in forno a lievitare per altre 3/4 ore o comunque finchè l'impasto non sarà raddoppiato. 
Togliamolo dal forno, cospargiamolo con dello zucchero di canna e inforniamo a 220 gradi. Abbassiamo subito a 200 gradi e dopo 15 minuti a 180. Togliamo dal forno quando sarà bello dorato. 





Nessun commento:

Posta un commento