mercoledì 7 ottobre 2015

Muffins al cioccolato e nocciole senza glutine


Mentre scrivo questo post all'ospedale è arrivato ieri in tardo pomeriggio il mio primo nipotino!! Una grande gioia anche per il mio piccolo ometto che non vede l'ora di andarlo a trovare anche se io, in realtà, sono un po' contraria alle visite subito dopo il parto. Immagino questa piccola creatura che ha vissuto per nove mesi nella pancia della mamma, al buio, cullato dai movimenti di lei, contenuto e al caldo, senza luci e suoni fastidiosi che poi si ritrova all'improvviso all'esterno, tra luci forti, voci, al freddo, sballottato da una parte all'altra... 

Io credo che mamma e bambino (anche il papà dai :-P) avrebbero bisogno di starsene da soli, nella tranquillità più totale, con poche luci soffuse, senza rumori e persone, avrebbero solo bisogno di conoscersi per la prima volta, di guardarsi negli occhi, di scrutarsi, di riprendere piano piano le forze dopo il parto, di scoprirsi e sussurrarsi dolci parole, niente più. Questo è ciò che ho sempre pensato anche se poi le cose vanno molto diversamente. So che i parenti hanno questa bramosia di vedere subito il nuovo arrivato ma aspettare qualche giorno non sarà un dramma.
Dopo questa piccola parentesi passiamo ora a questa ricetta fatta un po' di tempo fa ma che ancora non avevo pubblicato. Sono dei semplici muffins cioccolatosi e senza glutine arricchiti da nocciole tostate. Buoni e facili da fare.

Ingredienti per circa 8 muffins:
100 g di farina di grano saraceno
100 g di farina di riso integrale
50 g di nocciole tostate
50 g di cioccolato fondente
5 cucchiaini di cacao amaro
½ cucchiaino di vaniglia in polvere
100 g di zucchero integrale di canna
1 cucchiaino scarso di bicarbonato
1 tazzina e mezza da caffè di olio di cocco (o in alternativa olio di girasole)
Latte di riso q.b.
1 cucchiaino di aceto

Procedimento:
In una ciotola mescolare le farine con il cacao, la vaniglia, lo zucchero, il bicarbonato e le nocciole tostate tritate finemente. Aggiungere poi l'olio di cocco, l'aceto e latte di riso quanto basta per ottenere un composto morbido ma non troppo liquido. Aggiunger anche il cioccolato tritato col coltello non troppo finemente e mescolare il tutto. Versare il composto negli appositi stampi per muffins e infornare a 180 gradi per circa 20/30 minuti ma fate sempre la prova stecchino. 





2 commenti:

  1. Che bontà, Michi, come tutte le tue ricette! Avevo abbandonato la cioccolata da mesi, ma durante queste due ultime settimane sono ritornata al mio inguaribile desiderio di fondente . :)
    Sono perfettamente d'accordo con te su quanto scrivi riguardo il bisogno di calma ed intimità dei neonati e della famiglia tutta, almeno nelle prime due settimane dopo la nascita.
    Noi siamo molto fiscali su questo...ormai parenti ed amici hanno metabolizzato le nostre scelte e credo che alla prossima nascita saranno tutti ancor più bravi. :)
    Non sono mica contraria all'antica e ormai desueta abitudine delle puerpere di starsene a riposo e in pieno contatto con il bambino appena nato per almeno i primi 40 giorni! Purtroppo i nostri stili di vita non sempre ci permettono di ritagliarci spazi esclusivi e silenziosi, non così a lungo almeno.
    Il parto in casa aiuta molto in questo...anche il fatto di lasciare la placenta al bambino senza recidere il cordone...per i primi 4-5 gg, finché l'organo gemello non si stacca dal neonato, nessuno, se non la mamma e il babbo, osa prenderlo tra le braccia. :)
    Tanti tantissimi auguri di cuore alla vostra famiglia, alla nuova vita arrivata e al cuginetto più bello ed emozionato del mondo! <3
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, ero sicuro la pensassi come me su questo. So dei tuoi parti naturali a casa e anche della placenta, ho conosciuto tutto questo proprio grazie a te!
      Il cuginetto era proprio emozionato e felice!

      Un bacione

      Elimina