mercoledì 22 aprile 2015

Cookies senza glutine


Bene...è ufficialmente iniziato il mio periodo senza glutine! Non so se ne sarò davvero in grado, non so quanto durerà, ma è una cosa che voglio fare per me stessa, per un problema spuntato all'improvviso e questo mi aiuterà a capire se davvero stare lontana dal glutine puo' portarmi dei benefici. 
Ci voglio provare, la miglior medicina dicono sia l'alimentazione ed io sono sempre stata fermamente convinta di questo! 

Ho iniziato così, chiaramente con qualcosa di dolce, visto che la mia paura più grande è non riuscire a fare dei dolci buoni come quelli con il glutine. Ma stavolta mi è andata benissimo perchè questi biscotti sono davvero fantastici e la conferma l'ho avuto proprio oggi quando, il mio Nicola, mi ha detto: "Mamma... Li rifai anche stasera questi biscotti buonissimi? Anzi, farai per sempre solo questi di biscotti?" Bè, se ve lo dice lui, potete proprio fidarvi! 
Comunque non preoccupatevi, che ho ancora qualche ricetta in arretrato da pubblicare con il glutine, tipo la Torta delle Rose che qualcuno di voi mi aveva richiesto! ;-)

Ingredienti:
150 g di farina di grano saraceno
50 g di farina di mais fioretto
50 g di mandorle
50 g di nocciole
3 cucchiai di cocco grattugiato
90 g di zucchero integrale di canna
70 g di cioccolato fondente
1 pizzico di vaniglia
1 pizzico di cannella
1 cucchiaino di bicarbonato
1 tazzina e mezza da caffè di olio di girasole
Latte di riso q.b.

Procedimento:
In una ciotola mescoliamo le farine con le mandorle e le nocciole tritate non troppo finemente, il cocco grattugiato, lo zucchero, la vaniglia, la cannella e il bicarbonato. Aggiungiamo anche il cioccolato fondente a pezzetti, l'olio di girasole e latte di riso quanto basta per ottenere un composto morbido ma comunque compatto. Ora, con le mani umide, preleviamo un po' dell'impasto, formiamo una pallina, schiacciamola tra le mani dando la classica forma al biscotto e adagiamola su una piastra ricoperta di carta da forno. Procediamo così fino ad esaurimento dell'impasto.
Ora inforniamo a 170 gradi per circa 15 minuti (poi dipende dal forno), trascorso questo tempo, sforniamoli e lasciamoli raffreddare quasi del tutto. Risulteranno ancora morbidi ma per ottenere la giusta consistenza, rimetteteli nuovamente in forno a 170 per altri 5/10 minuti. In questo modo i biscotti risulteranno croccanti al punto giusto evitando che diventino bruciati fuori ma ancora morbidi dentro.




6 commenti:

  1. Ciao Michela! Direi che hai cominciato alla grande con la tua dieta senza glutine!!! Questi biscotti sono meravigliosi! E li proverò al più presto! Comunque, sono certa che mangiare senza glutine ti aiuterà, te lo confermo io che non sono celiaca: a causa di un piccolo problema di salute, ho allontanato il glutine dalla mia dieta (dopo essermi documentata e aver letto molto) e mi sono sentita subito meglio! Bisogna essere costanti, certo, ma tu puoi farcela! Poi hai una fantasia infinita, sei troppo brava a creare piatti meravigliosi e questo sicuramente ti aiuterà! Baci, Leti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leti!!! Io ci provo, sono già sette giorni oggi ma non ti nego che è un po' dura. Sto sperimentando il pane ma ancora non ho ottenuto un buon risultato ma continuerò a provare e vedremo!
      Questi biscotti invece sono venuti benissimo fortunatamente! ;-)

      Baci e grazie dei complimenti

      Elimina
  2. Anch'io ci provo, ma non avendo particolari problemi (almeno credo) da risolvere con l'eliminazione del glutine è chiaro che lo strappo me lo concedo abbastanza spesso, anche se malvolentieri. Perchè sinceramente per quanto riguarda i dolci non l'ho mai rimpianto! Un po' meno con la pasta, che non amo particolarmente perchè scuoce in una maniera imbarazzante:(
    Questi biscotti sono golosissimi e visto che è da tanto che non ne faccio mi è anche venuta voglia di mettere le mani in pasta!
    Facci sapere come va!;)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, beata te che non ami la pasta!!! Io invece l'adoro ahimè! Purtroppo molte malattie sono legate al glutine anche se non lo sappiamo, e il modo migliore per sapere se è davvero così è provando ad eliminarlo del tutto per un mese o due e vedere se cambia qualcosa. Io diciamo che sono costretta...o provo così o devo prendere un farmaco per tutta la vita e sinceramente, preferisco la prima opzione!
      Vi farò sapere sicuramente!

      un abbraccio

      Elimina
  3. Ciao Michela! Ho iniziato circa un anno fa il mio esperimento senza glutine... inizialmente doveva essere di 3 mesi (http://www.labalenavolante.com/2014/10/22/alla-ricerca-di-una-frolla-vegan-e-senza-glutine-traslochi-e-nuovi-progetti-un-po-merlino-e-un-po-panda-ma-poco-kung-fu/) poi di fatto non ho più smesso! Ho notato tanti benefici, e le poche volte che sgarro è incredibile come mi accorga immediatamente di certi piccoli malesseri cui prima non davo importanza...credevo fosse normale avere sonno dopo mangiato, gonfiarsi, svegliarsi con il naso tappato... la sola cosa che rimpiango sono i dolci. In parte ho ovviato con quelli crudisti...perchè a dire il vero non amo il sapore della farina di grano saraceno nè di quella di mais, almeno nei dolci, e molti dolci gluten free le prevedono entrambe. Non ho mai provato però a mischiarle con quelle di mandorle e nocciole, come hai fatto per questi biscottini, che hanno un aspetto golosissimo!! Proverò, intanto buon percorso, ho letto della tiroide su feisbuc...ti mando tanta energia bella!!!
    un bacione
    Lucy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucy, questi biscotti ti assicuro sono fantastici, non si capisce che sono senza glutine. Però anch'io come te, la cosa che più mi preoccupa di questa nuova alimentazione, sono i dolci. Il resto mi esce senza problemi ma i dolci purtroppo sono più complessi e spesso non vengono come vorrei. Ma io continuo a provare!
      I benefici già li sto notando, tipo il non sentirmi gonfia dopo mangiato. Ora non mi succede più! Spero di vedere presto anche altri risultati positivi!

      Un bacione

      Elimina