domenica 29 settembre 2013

Polpette di quinoa tricolore e tofu con verdure e pinoli


La quinoa....questa sconosciuta. Un paio d'anni fa  non sapevo nemmeno della sua esistenza! La prima volta che l'ho sentita nominare ho pensato "Chissà che roba è!" E invece poi me ne sono innamorata. Quanti alimenti non conosciamo, soprattutto da onnivori, abituati a mangiare sempre le stesse cose, ignoriamo completamente l'esistenza di tantissimi altri cibi fantastici e dalle proprietà meravigliose.

La quinoa appartiene alla stessa famiglia di spinaci e barbabietole anche se in realtà assomiglia ad un cereale.
Contiene tutti i nove aminoaci essenziali utili per il funzionamento del nostro organismo. Importante fonte di vitamina B2 che serve a ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania. Contiene anche vit. C e vit. E.
Adatta anche ai celiaci perchè non contiene glutine.

A casa mia purtroppo non la amano molto, io sono l'unica, e per farla mangiare anche a marito e figlio, ogni tanto ci faccio delle polpette. A mio marito queste sono piaciute davvero tanto, Nicola invece... non sopporta nemmeno le polpette quindi niente da fare. E' un caso difficile lui! ;-)

Ingredienti:
250 g di quinoa mix 
1 piccola cipolla
1 spicchio d’aglio
1 grossa zucchina
1 piccola carota
Sale
Una manciata di pinoli
Qualche foglia di basilico
300 g di tofu al naturale
3 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
2 cucchiai abbondanti di farina di ceci
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaino abbondante di curcuma
Olio evo

Procedimento:
Cuocere la quinoa in acqua leggermente salata per 15 minuti dopodichè scolarla e raffreddarla sotto l’acqua fredda. In una padella far soffriggere in un filo d’olio evo l’aglio e la cipolla tritati, aggiungere poi le carote e le zucchine tagliate a julienne e cuocere per un paio di minuti, devono rimanere al dente.
In una ciotola mescolare la quinoa con il tofu sbriciolato con le mani, i pinoli e il basilico spezzettato. Aggiungere poi le verdurine, il lievito alimentare, la farina di ceci, la salsa di soia e la curcuma e amalgamare bene il composto con le mani. Aggiustare di sale se serve.
Lasciar riposare in frigo una mezz’oretta e poi formare delle piccole palline. Metterle su una piastra ricoperta di carta da forno, un filo d'olio e cuocerle in forno a 200 gradi per circa 20 minuti o finchè non si sarà formata una bella crosticina croccante. Ottime servite con della maionese vegetale o della salsa di soia.
Queste polpette sono croccanti fuori e friabili e morbide dentro. Se vi piacciono le polpette più compatte aggiungete del pangrattato oppure aumentate la farina di ceci.

Alcune le avevo rotolate nel pangrattato ma ve lo sconsiglio perchè perdono molto nell'aspetto visivo. Nella foto quì sotto, senza il pangrattato, la polpetta ha un mix di colori bellissimi mentre sullo sfondo si vede quella con il pangrattato che perde molto nell'aspetto. Anche per quanto riguarda la croccantezza vengono meglio quelle senza pangrattato. 







2 commenti:

  1. Pensa che l'ho provata per la prima volta stasera! Non l'avevo ancora mai presa a causa del prezzo, ma dopo averla assaggiata mi pento di aver aspettato tanto! Mi è piaciuta un sacchissimo, io l'ho fatta semplice semplice a tabulè perchè ancora non c'ho dimestichezza, ma so già cosa ci farò la prossima volta :D queste polpettine sono super! quinoa forever! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la adoro semplice semplice come l'hai mangiata tu! Ha un gusto e una consistenza meravigliosi. Ma a casa mia fanno gli schizzinosi e allora ogni tanto faccio delle polpette. ;-)

      A presto ciao ciao

      Elimina