domenica 4 agosto 2013

Torta ciocco-tofu



Questa torta la facevo spesso quando ancora ero onnivora perchè mi piaceva parecchio. Il ripieno era fatto con la ricotta e l’impasto, ovviamene, con uova e burro. Ne sentivo la mancanza e allora mi sono detta: “Perchè non provo a veganizzarla?”. E così ho fatto! Il risultato è stato sorprendente, non ha nulla da invidiare all’originale, è squisita come quella che ho sempre fatto, anzi molto di più! ;-)
Ecco come si prepara.


Ingredienti per la frolla:
200 g di farina di grano tenero
100 g di farina di kamut
100 g di zucchero di canna
1 cucchiaino di bicarbonato
1 tazzina da caffè di olio di riso
latte di soia qb

Ingredienti per il ripieno:
200 g di tofu al naturale
100 g di cioccolato fondente
1 stecca di vaniglia
80 g di zucchero di canna
4 cucchiai di mandorle tritate
latte di soia qb

Procedimento:
Innanzitutto preparare il ripieno. In una ciotola mettere il tofu con un pò di latte e frullare fino ad ottenere una bella crema morbida. Aggiungere lo zucchero, le mandorle tritate e il cioccolato fondente tritato grossolanamente. Con un coltello tagliate per il lungo la bacca di vaniglia e con un cucchiaino raccogliere i semini all’interno e aggiungerli alla crema di tofu. Amalgamare bene il tutto e mettere da parte. Ora preparare la frolla. In un’altra terrina mettete le due farine insieme allo zucchero e al bicarbonato e mescolate bene. Aggiungere l’olio di riso e piano piano il latte fino ad ottenere un impasto bello solido da lavorare con le mani. Formate una palla, dopodichè dividetela in due parti uguali. In uno stampo a cerniera ricoperto di carta da forno sbriciolate grossolanamente metà della frolla riempendo bene tutti gli spazi vuoti. Ora coprite lo strato di frolla con la crema di tofu spalmandola bene in tutti i punti. Prendete l’altra metà della frolla e sbriciolatela sopra alla crema di tofu sempre cercando di non lasciare spazi vuoti. Infornate a 190 gradi per circa 30/40 minuti. Una torta semplicissima da fare ma, secondo me, squisita!

8 commenti:

  1. Tanti auguri per il nuovo blog!

    RispondiElimina
  2. Ciao Michela, tanti auguri per il tuo blog bellissimo e complimenti per le tue creazioni bellissime! mi ha colpito molto il fatto che non usi margarina o burro di soia, non li uso neanche io perchè penso che oltre ai nostri amici animali non bisogna fare del male neanche a noi stessi adoperando prodotti poco sani!!
    ti seguirò spesso solo un piccolissimo appunto: la lettura del sito e delle ricette è un po' difficile per il tipo di carattere usato, o almeno, io faccio un po' di fatica.. sarà l'età?
    un abbraccio da roma e ancora complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora, ti ringrazio davvero molto per i complimenti! La margarina o il burro di soia non li uso mai per il tuo stesso motivo. Dopo aver scelto di diventare vegana per motivi etici ho scoperto che la cucina vegana è la migliore per il nostro corpo e così ho cominciato ad informarmi su ogni alimento e le sue proprietà scoprendo che certe cose (come la margarina e lo zucchero bianco) fanno malissimo. E così uso solo ingredienti meno lavorati e raffinati possibile...certo, a volte, può esserci qualche rara eccezione in casi particolari.
      Ti ringrazio anche per l'appunto perchè proprio ieri sera riguardando il blog mi sono detta "Devo cambiare carattere perchè si fa fatica a leggere le ricette", quindi hai fatto benissimo a dirmelo!
      Grazie ancora per tutti i complimenti!

      Un abbraccio

      Elimina
  3. Ciao,ieri sera ho provato a fare la tua torta,ed è venuta fuori buonissima.
    Secondo mè se la si gusta fredda di frigo è ancora più buona,a proposito di frigo...ma per conservarla per 2 o 3 giorni si deve mettere in frigo, vero?

    RispondiElimina
  4. Ciao sono proprio contenta ti sia piaciuta! E' tra le mie preferite! Comunque sì va tenuta in frigo questa torta anche se d'inverno, quando la temperatura in casa non è troppo alta, puoi anche lasciarla fuori.

    Ciao ciao :-)

    RispondiElimina
  5. Ciao vorrei sapere se l olio di riso si può sostituire con altro. Grazie in anticipo, e grazie x pubblicare tutte le tue ricette sopratutto quelle veloci ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie a te dei complimenti. Sì l'olio di riso lo puoi sostituire con un qualsiasi altro olio leggero, tipo l'olio di girasole o un olio evo delicato se preferisci.

      a presto

      Elimina