mercoledì 22 aprile 2020

Grissini senza lievito





Avevo pubblicato la foto di questi grissini sulla pagina facebook e visto che in tanti mi avete chiesto la ricetta, ho deciso di pubblicarla qui sul blog.
Questi grissini sono nati perché i bimbi a casa mi chiedono spesso qualcosa da sgranocchiare e, visto che in questo periodo di tempo ne abbiamo molto, ho deciso di farli assieme a loro. Ma volevo fare qualcosa di più veloce dei classici grissini che richiedono i tempi di lievitazione, così sono nati questi che sono davvero super veloci da fare.. poi se avete anche voi qualche piccolo aiutante ancora meglio!

giovedì 16 aprile 2020

Fagottini con marmellata e mandorle


Ormai i dolci a casa nostra sono praticamente sempre senza zucchero a parte in qualche rara occasione, tipo compleanni o altre feste particolari. Lo zucchero è uno tra i più importanti veleni, oltre a creare una grossa dipendenza, e ridurlo dalla nostra alimentazione puo' farci solo del bene. E i bimbi non hanno assolutamente bisogno di questo "alimento" anzi, più tardi faremo assaggiare loro lo zucchero e più sani rimarranno. 
Il mio bimbo più piccolo, che ha poco più di due anni e mezzo, ancora non l'ha assaggiato. Siamo riusciti addirittura a mangiare le uova di pasqua senza di lui! Era convinto fossero delle cose da rompere per trovare la sorpresa ;-) 
Però gli ho preparato questi fagottini ripieni di mele e mandorle che ha apprezzato moltissimo!

Ingredienti:
250 g di farina semintegrale
50 g di farina di riso integrale
1 pizzico di sale
1 pizzico di bicarbonato
scorza grattugiata di un'arancia
qualche cucchiaio di sciroppo d'agave o malto di riso oppure niente
80 ml di olio di girasole
acqua q.b.
marmellata a piacere
40 g di mandorle tritate

Procedimento:
In una ciotola mescoliamo le farine, con la scorza d'arancia, il sale e il bicarbonato. Aggiungiamo qualche cucchiaio a piacere di sciroppo d'agave e l'olio di girasole. Mescoliamo con una forchetta e aggiungiamo un po' d'acqua fino a raggiungere la giusta consistenza, un impasto da poter lavorare con le mani. 
Impastiamo bene il tutto e trasferiamo su un piano da lavoro. Stendiamo con un mattarello una sfoglia abbastanza sottile ma non troppo e con un coltello tagliamo dei rettangoli. Nella metà di ogni rettangolo versiamo un po' di marmellata e delle mandorle tritate e pieghiamo a metà. Chiudiamo bene il fagottino premendo i bordi con una forchetta. Adagiamo i fagottini su una piastra ricoperta di carta da forno e inforniamo a 180 gradi per circa 20 minuti o finchè non risulteranno leggermente dorati.
Lasciamoli raffreddare e, se vogliamo possiamo spolverarli con della farina di cocco. 



mercoledì 8 aprile 2020

Torta Angelica




Si sta avvicinando anche Pasqua e, come tutti sappiamo, la passeremo chiusi in casa, i più fortunati in giardino. Io ne ho uno piccolino e qualcosa ci inventeremo pur di festeggiare in qualche modo e far divertire un po' i bambini, che più di tutti soffrono questa situazione surreale.
Per Pasqua ho voluto farvi un regalo.. la ricetta di questa Torta lievitata che potrete proprio fare per domenica. So che in tanti siete a casa e non lavorate in questo periodo quindi non avete scuse e magari potete farvi aiutare anche dai vostri bambini!

Ingredienti lievitino:
100 g di farina tipo 0
100 ml di acqua
1 cucchiaino di lievito di birra in polvere

Ingredienti impasto:
400 g di farina tipo 0
130 g di zucchero di canna
100 ml di olio di girasole
vaniglia in polvere
acqua tiepida q.b.
mandorle tritate
scorza di arancia grattugiata
uvette
zucchero di canna per la superficie

Procedimento:
Iniziamo la sera prima preparando il lievitino. In una ciotola mettiamo la farina con il lievito e aggiungiamo l'acqua mescolando bene l'impasto. Copriamolo con un piatto o della pellicola e lasciamolo lievitare mezz'oretta circa, dopodichè trasferiamolo in frigo fino al giorno successivo.
Il giorno dopo togliamo il lievitino dal frigo, vedrete che sarà pieno di bollicine. Aggiungiamo il resto della farina, la vaniglia in polvere, lo zucchero e l'olio e mescoliamo. Poi poco alla volta aggiungiamo dell'acqua tiepida finchè l'impasto non risulterà morbido ed elastico ma non appiccicoso.
Trasferiamo l'impasto su un piano da lavoro e cominciamo ad impastarlo con le mani per una decina di minuti. Poi lasciamolo lì per mezz'oretta coperto da una ciotola. Trascorso il tempo impastiamo nuovamente l'impasto per altri dieci minuti o comunque finchè non lo vedrete bello liscio. Ora trasferiamolo in una ciotola unta d'olio, copriamo con un canovaccio umido o della pellicola e lasciamo lievitare in forno con la luce accesa per circa 5/6 ore o finchè non avrà raddoppiato il volume.
Quando risulterà gonfio riprendiamolo e stendiamolo con le mani su un piano infarinato cercando di formare un rettangolo. Cospargiamo tutta la superficie con le mandorle tritate, le uvette e la scorza di arancia e arrotoliamolo dalla parte più lunga.


Ora con un coltello bello affilato tagliamolo a metà per la lunghezza.


Ora prendiamo le due parti e arrotoliamole una con con l'altra chiudendo le estremità e formando un cerchio.


Copriamo con un canovaccio o una grande ciotola e rimettiamo in forno a lievitare per altre 3/4 ore o comunque finchè l'impasto non sarà raddoppiato. 
Togliamolo dal forno, cospargiamolo con dello zucchero di canna e inforniamo a 220 gradi. Abbassiamo subito a 200 gradi e dopo 15 minuti a 180. Togliamo dal forno quando sarà bello dorato. 





lunedì 6 aprile 2020

Maionese alle erbe


In questo periodo di quarantena so che siamo in molti a sperimentare nuove ricette in cucina. Io a casa da sola con due bimbi ho un po' di difficoltà ma ogni tanto riesco a preparare qualcosa. 
Oggi vi propongo una ricettina semplicissima, una delle salse più conosciute al mondo, la maionese.
Sul web trovate un sacco di versioni diverse, vegan e non, ed ho deciso di aggiungere anche la mia che male non fa. 
Per una buona riuscita il latte di soia deve avere un'alta percentuale di soia altrimenti avrà qualche difficoltà a montare, almeno l'8%.
Ma ecco qua la ricetta semplicissima e velocissima da fare!



Ingredienti:
130 ml di latte di soia non zuccherato
180 ml di olio di girasole
2 cucchiai di aceto 
1 cucchiaio di sciroppo d'agave (o malto)
1 cucchiaino di senape
sale
prezzemolo
basilico
erba cipollina

Procedimento:
Versiamo il latte di soia in un boccale e aggiungiamo l'aceto, il sale, la senape e lo sciroppo d'agave. Ora frulliamo con un frullatore ad immersione versando l'olio poco alla volta fino a raggiungere la giusta consistenza. Se la volete più densa ovviamente dovete aumentare la quantità di olio.
Aggiungiamo ora le erbe aromatiche tritate finemente a piacere e mescoliamo delicatamente. Mettiamo in un barattolo e teniamo in frigo. Il giorno dopo sarà molto più saporita. 


giovedì 26 marzo 2020

Sbriciolata con crema e marmellata di fragole


Questa è la torta che ho preparato per il mio compleanno qualche giorno fa. Come tutti potete immaginare avrei voluto festeggiarlo in maniera diversa, assieme anche ai miei genitori, a mia sorella e alla mia nonna.
Ma vista questa grave situazione dobbiamo stare tutti in casa e sperare che tutto passi il prima possibile per poter rivedere presto le persone che amiamo.