mercoledì 11 novembre 2015

Taralli di grano saraceno


Eccomi qua a pubblicare una ricetta anche se un po' di fretta visto che mi manca proprio il tempo ultimamente. Risale a un po' di tempo fa infatti.
Era da un po' che volevo provare i taralli senza glutine e così ci ho provato e il risultato è fantastico! Si possono aromatizzare in vari modi e che dire, uno tira l'altro! 


Ingredienti:
200 g di farina di grano saraceno
50 g di farina di ceci
50 g di farina di miglio integrale (o riso)
4 cucchiaini di semi di lino
1 tazzina da caffè e mezza di olio evo
1 tazzina da caffè e mezza di vino bianco
1 cucchiaino scarso di bicarbonato
sale
spezie (io ho usato peperoncino, aglio e cipolla in polvere)
acqua se serve

Procedimento:
Innanzitutto mettiamo i semi di lino in ammollo in un po' d'acqua, vedrete che dopo un po' di minuti l'acqua sarà diventata gelatinosa. Questo procedimento serve a legare di più tra di loro le farine ed ottenere un impasto ben lavorabile. 
Ora mettiamo in una ciotola le farine, insieme alle spezie, il sale e il bicarbonato. Aggiungiamo anche i semi di lino con la loro acqua, il vino e l'olio e impastiamo bene il tutto aggiungendo eventualmente dell'acqua se servisse. L'impasto deve risultare morbido ma compatto, da poter lavorare con le mani senza fatica. 
Ora cominciamo a formare i nostri taralli. Preleviamo una piccola parte e formiamo un piccolo serpentello che andremo ad arrotolare intorno al dito. Procediamo così fino ad esaurimento. 
Tuffiamo i nostri taralli pochi per volta, in una pentola d'acqua che avremo precedentemente messo a bollire e, appena vengono a galla, preleviamoli con un mestolo forato e trasferiamoli su una piastra ricoperta di carta da forno. Ora inforniamo a 200 gradi per circa 20/30 minuti o comunque finchè saranno diventati croccanti e leggermente dorati.



E anche questo mese, con immenso piacere, partecipo alla raccolta dell'Orto del bimbo intollerante ospitato dal blog Senza è Buono della carinissima Leti




4 commenti:

  1. Che buoni Michela, noi adoriamo i taralli!! ottima ricetta, grazie di aver partecipato alla Raccolta!
    un caldo abbraccio
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi li adoriamo! Grazie a te!

      un abbraccio

      Elimina
  2. Bella ricetta... ma secondo te il vino si può omettere? E' una cosa che nella mia dieta non posso usare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia, in teoria senza vino il risultato non è lo stesso. Ma volendo puoi provare e secondo me potresti aggiungere un cucchiaino di aceto (o di limone) nell'impasto e usare l'acqua al posto del vino.

      Elimina