mercoledì 28 maggio 2014

Crostata al farro con crema al cocco e fragole


Questa crostata l'ho preparata per la scuola, per salutare una delle maestre prima delle vacanze. E visto alcune intolleranze di qualche bambino, mi era stata richiesta una torta senza latte, senza uova, senza farina di grano e senza zucchero. E così questo è stato il risultato! Bambini e maestre hanno gradito parecchio e questo, ovviamente, mi ha fatto davvero molto piacere! 


Ingredienti per la frolla:
50 g di mandorle
280 g di farina di farro
100 g di sciroppo d’agave
1 cucchiaino di bicarbonato
1 tazzina da caffè abbondante di olio di girasole
Latte di soia se serve
1 pizzico di sale

Ingredienti farcitura:
400 ml di latte di soia
100 ml di latte di cocco (se non lo trovate usate pure 500 ml di latte di soia)
180 g di farina di riso 
200 g di sciroppo d’agave
Scorza grattugiata di un limone
Un po’ di vaniglia in polvere
1 pizzico di curcuma
fragole

Procedimento:
Iniziamo preparando la crema. In un pentolino versiamo il latte di soia insieme al latte di cocco, lo sciroppo d'agave, la scorza del limone, la vaniglia, la curcuma e per ultima, la farina di riso. Con una frusta mescoliamo bene e mettiamo sul fuoco. Mescoliamo di tanto in tanto finchè comincia a bollire. Abbassiamo un po' il fuoco e continuiamo a mescolare per qualche minuto finchè non risulterà più densa. Dopodichè spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare bene la nostra crema.
Ora passiamo alla frolla. In una ciotola mescoliamo le mandorle tritate fini, la farina di farro, il bicarbonato e il sale. Aggiungiamo poi lo sciroppo d'agave, l'olio di girasole e il latte quanto basta per ottenere un composto morbido ma lavorabile. Formiamo una palla, avvolgiamola nella pellicola trasparente e mettiamola a riposare in frigo per circa mezz'ora.
Trascorso il tempo ungiamo e infariniamo leggermente una teglia rotonda e stendiamo la nostra frolla con le mani formando anche i bordi. Bucherelliamo bene tutta la superficie con una forchetta per evitare che si gonfi troppo, e inforniamo a 180 gradi per circa 15/20 minuti, in ogni caso, controllatela.
Sforniamo e lasciamola raffreddare. Dopodichè riempiamo con la crema livellandola bene e teniamola in frigo almeno una notte. Il giorno dopo decoriamola con le fragole a nostro piacimento e teniamo in frigo fino al momento di servire.







14 commenti:

  1. Le crostate di frutta in questa stagione sono il massimo! Ne sto facendo parecchie anch'io: la tua frolla è riuscita benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Daria! Anch'io le crostate alla frutta comincio a farle appena inizia la primavera, sono buonissime!

      Elimina
  2. Ma che per caso credevano di metterti in difficoltà proponendoti una torta senza latte e senza uova?! Non se l'aspettavano eh?! ;)
    bella prova, Michela! anche esteticamente è stupenda!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah....è stato proprio difficilissimo per me!! Comunque lo sapevano benissimo, già avevano assaggiato dei miei dolci! ;-) La difficoltà per me era usare lo sciroppo d'agave nella frolla, avevo paura che la consistenza non fosse ottimale, invece è venuta molto buona.
      Grazie mille Lucrezia!

      Elimina
  3. ti è venuta benissimo! la frolla ha la giusta consistenza e tutte quelle belle fragole... perfetta. un bacione

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Grazie Fede! Ci sta proprio con questo caldo una bella crostata alle fragole!

      Elimina
  5. Fresca, bellissima e golosa...cosa desiderare di più! Hai superato la prova richiesta alla grandissima ;) Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Alice!!! Era proprio buona! ;-)

      Elimina
  6. Ti è venuta davvero stupenda ed in effetti è molto simile alla mia, a parte qualche cosa di diverso negli ingredienti XD
    Io l'ho preparata più di una settimana fa per l'arrivo dei miei genitori e l'hanno apprezzata a tal punto che in due giorni l'hanno finita ah ah ah!
    Entrambe abbiamo colto una buona occasione per deliziare chi è vicino a noi <3
    Stupendissima comunque ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era proprio buona! Oggi la mamma di due bambini a scuola con Nicola ha detto che l'ha rifatta a casa ed era davvero buonissima, anche loro l'hanno finita in due giorni!
      Abbiamo fatto felici tante persone! ;-)

      A presto

      Elimina