sabato 15 febbraio 2014

La foresta nera


Questa torta è una rivisitazione della Foresta Nera, torta originaria della Germania ma la si può trovare anche in Austria, Svizzera e in Alto adige. Mio marito l'ha mangiata tanti anni fa proprio in Alto adige e se ne è innamorato e così, visto che qualche giorno fa era il suo compleanno, ho voluto fargli questo regalo veganizzando la sua torta preferita! 


Ingredienti per la base:
200 g di farina tipo 2
50 g di farina di riso fine
40 g di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato
200 g di zucchero integrale di canna
½ cucchiaino di vaniglia in polvere
1 tazzina e mezza da caffè di olio di girasole
Latte d’avena q.b.
1 cucchiaino di aceto

Ingredienti farcitura:
1 l di panna vegetale da montare
Amarene sciroppate
Cioccolato fondente

Procedimento:
Per prima cosa prepariamo la base. In una ciotola mescoliamo le farine con il cacao, il bicarbonato, lo zucchero e la vaniglia. Aggiungiamo l'olio e latte quanto basta per ottenere un composto bello morbido. Alla fine aggiungiamo anche un cucchiaino di aceto e mescoliamo bene cercando di far incorporare aria nell'impasto. Versiamo il tutto in una tortiera precedentemente oliata e inforniamo a 180 gradi per circa 40 minuti ma fate comunque la prova stecchino.
Lasciamola raffreddare e intanto montiamo la panna vegetale con le fruste per qualche minuto.
Quando la torta è fredda tagliamola in due dischi. 

Con un pennello da cucina bagnamo bene un disco con il liquido delle amarene. Copriamo con abbondante panna e aggiungiamo qua e là delle amarene.

Copriamo con l'altro disco e spennelliamo anche la superficie con il liquido delle amarene. Ora ricopriamo tutta la torta di panna lasciandone da parte un pochina per fare i ciuffetti decorativi e spolveriamo tutta la nostra torta con del cioccolato fondente tritato.

Alla fine con una tasca da pasticcere decoriamo la nostra torta con dei ciuffetti di panna e qualche amarena. 








22 commenti:

  1. Anche io vado matta per la torta foresta nera...la tua meravigliosa come presentazione e senz'altro anche come gusto :) Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene sì, era davvero buonissima! Poi io non ho mai assaggiato l'originale quindi non posso fare confronti, so solo che era davvero molto buona!

      Elimina
  2. uaah Michelaa!!! Non si fa, non si fa, che cattiveria!!! mi stai facendo sentì male!
    neanch'io ho mai assaggiato l'originale ma non ho dubbi che questa mi farebbe sciogliere come un ghiacciolo al sole. La voglio, anzi la devo, provare al più presto
    un bacio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi com'era buona!!!! ;-) ahahahahah Dai su, provala, è semplice da fare!

      Un bacio

      Elimina
  3. no, va bè!parliamo di questa torta e di quanto sto invidiando chi ha avuto la fortuna di mangiarla.ma hai fatto un capolavoro!io le volte che ho provato a fare un pan di spagna veg, è risultato tipo spugna per lavare i piatti.sei spettacolare nei dolci micky!un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma daiiiii, tipo spugna da lavare i piatti? Ma come? A me invece a volte viene anche troppo sbricioloso! Comunque ce la siamo mangiata proprio di gusto...troppo buona!!! Amarene, panna, cioccolato..cosa si può volere di più?

      Un bacione anche al tuo lui che spero si riprenda presto!

      Elimina
  4. Eddai, ma questa è un capolavoro!! Meravigliosa, davvero, complimenti!!! Voglio assolutamente provare a farla! ricetta segnata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Valentina! Una torta grassa e poco sana ma una volta ogni tanto ci sta dai! ;-)

      Grazie che sei passata!

      Elimina
    2. Ci siamo!! Domattina mi metto a lavoro con questa golosità! E' il compleanno di una mia amica e voglio stupirla. Senti, poiché Attilio non ama il cioccolato, ho in mente di usare la farina di carrube al posto del cacao nel pan di spagna. Mi chiedevo come sostituire il cioccolato della decorazione...dici che le mandorle ci stanno bene con le amarene? Bo?! A occhio non mi convince l'abbinamento... :/ Altra domanda: dimensioni dello stampo che hai usato? Altra ed ultima: ho del latte di cocco in frigo e vorrei provare a fare la panna montata con quello: si mantiene morbida in frigo se la preparo la mattina per la sera, o solidifica di nuovo? Grazie mille e scusa per il papiro... ;)

      Elimina
    3. Ciao Vale, allora il diametro della tortiera è di 24 cm. Per quanto riguarda la panna io ti consiglio di montarla già con le fruste anche stasera (è per domani sera la torta?)e di lasciarla in frigo in una ciotola così non rischi che sia troppo morbida al momento di farcire la torta.
      Poi per la questione cioccolato.....mmmm, difficile sostituirlo direi. Alla fine ci va solo sopra e intorno, Attilio può mangiare tutto il resto e magari togliere i pezzi di cioccolato se non gli piacciono. Altrimenti un'idea potrebbe essere quella di fare una granola con la farina di carruba e la farina che preferisci. Che dici?

      Elimina
    4. Non ho mai fatto la granola...ma posso provare! Per la panna, io credevo si presentasse il problema inverso e cioè che solidificasse troppo se la si preparasse in anticipo... Comunque la mattinata qui è piuttosto affaccendata (pulizie di primavera) quindi mi metterò all'opera subito dopo pranzo...sperando che Elena dorma! :) Grazie infinite! baci

      Elimina
    5. La granola è molto semplice, di solito si mescolano fiocchi d'avena, farina, (se la vuoi fare scura aggiungi anche la farina di carruba), malto, olio e poco acqua. Poi normalmente si aggiungono anche semi e frutta secca ma puoi farla anche senza volendo. Impasti il tutto con le mani, è un impasto sbricioloso e un po' appiccicoso, e poi sbricioli il tutto su una piastra ricoperta di carta da forno. Inforni a 180 gradi per circa 15 minuti ed è pronta. ;-)

      Elimina
  5. Bellissima ,e anche buonissima deve essere stata ,complimenti Michela!!
    È da un pò che ti seguo,da te ho imparato tante cose. Ciao a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era buonissima davvero!!! E grazie per quello che scrivi, sentirsi dire da qualcuno che da me ha imparato tante cose...bè, è emozionante, io che mi ritengo una che pasticcia in cucina! ;-)

      A presto

      Elimina
  6. una domanda, ma che panna vegetale hai usato? io ho provato la panna di cocco, ma ho riscontrato due problemi: il primo economico! ho comprato il latte di cocco a natura sì, ma per coprire una torta intera si spende un salasso! e il secondo la panna il giorno dopo si era asciugata tutta, per cui andrebbe fatta e mangiata. Non mi è poi venuta tanto pannosa e abbondante...tu hai trovato altro? illuminami! grazie mille e complimenti per questa super ricetta, da leccarsi i baffi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, io ho usato una panna vegetale da montare che si chiama Professional Cream. La trovi online ma mi sembra di aver sentito da qualcuno che si trova anche nei grandi supermercati.
      Per quanto riguarda la panna di cocco io di solito la prendo nei negozi etnici proprio per il discorso "costo". E' davvero troppo cara nei negozi bio. Comunque cambia da marca a marca e soprattutto dipende quali sono gli ingredienti. Quella che prendo io è composta solo da acqua e cocco quindi rimane morbida e non si asciuga per niente. Quella dei negozi bio mi sembra abbia anche degli addensanti dentro quindi è facile che si asciughi il giorno dopo e, come dici tu, sarebbe meglio usarla subito.
      Spero di esserti d'aiuto! :-)

      Elimina
  7. Ciao! Voglio prepararla settimana prossima! Secondo te posso prepararla il giorno prima o meglio farcirla lo stesso giorno in cui verrà consumata? Grassssie ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, certo che puoi prepararla il giorno prima, è ancora più buona lasciandola riposare in frigo una notte!

      A presto ciao ciao

      Elimina
    2. Ottimo! Grazie!! Scusami ti ho anche mandato un mess privato su fb...non avevo letto la risposta di qua;)

      Elimina
    3. Di niente figurati! Poi mi dirai! ;-)

      Elimina
  8. Ciao mamma veg, ho fatto questa torta per Natale visto che mia sorella è vegana...devo dire che il risultato è stato a dir poco ECCEZIONALE!!! morbida, umida, goduriosa...uniche modifiche fatte: ho sostituito la panna vegetale con panna di cocco e non ho messo l'aceto...la torta è risultata sublime. Grazie mille per le tue ricette, senza dubbio ne proverò subito altre. Cocorì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono strafelice vi sia piaciuta!!! L'aceto serve a far lievitare la torta insieme al bicarbonato ma se ti è lievitata lo stesso, meglio così! ;-)
      A presto e buone feste!

      Elimina