lunedì 2 dicembre 2013

Risotto con topinambur al profumo di zenzero


Bene, ormai è ufficiale, mio figlio ama qualsiasi cosa che non sia la pizza. Addirittura l'altro giorno gli ho chiesto se preferiva il miglio invece della pizza...e lui "Sìììì, che bello, mi piace tantissimo il miglio!". O.o
Bene, mi sa che la pizza la mangeremo meno spesso prossimamente...

Il risotto è un altro dei piatti preferiti di mio figlio, in qualsiasi versione. Un paio d'anni fa ho scoperto i topinambur e mi sono pentita di non averli provati prima. Hanno un gusto che ricorda il carciofo e la consistenza di una patata. Nel risotto ci stanno davvero benissimo!


Ingredienti (per 2/3 persone):
250 g di riso semintegrale
½ cipolla
½ carota
2 pezzi di topinambur
Un pezzetto di zenzero
Brodo vegetale
1 cucchiaio di salsa di soia
Curcuma
Olio evo
Semi di papavero
Lievito alimentare in scaglie

Procedimento:

Far soffriggere in poco olio evo la cipolla e la carota tritate finemente. Aggiungere i topinambur tagliati a pezzettini dopo averli lavati e raschiati bene dalla buccia esterna. Aggiungere un po’ d’acqua e far cuocere per circa 10 minuti. Aggiungere poi il riso e far tostare per qualche minuto. Cuocere come i normali risotti aggiungendo brodo poco alla volta fino a cottura del riso. Alla fine aggiungere della curcuma (un cucchiaino scarso), un cucchiaio di salsa di soia e dello zenzero fresco grattugiato a vostro piacimento. Una spolverata di lievito alimentare in scaglie e un filo d’olio e mescolare. Impiattare aggiungendo ad ogni piatto una spolverata di semi di papavero.

10 commenti:

  1. Che favola tuo figlio! Tutto sua mamma. Avessi avuto io la possibilità da piccola di provare tutte ste cose meravigliosamente sane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh eh, è un personaggio particolare il mio Nicola. Ogni tanto mi fa diventare matta ma spesso è un amore!

      ;-)

      Elimina
  2. Credo che molte donne ti possano invidiare il tuo piccolino, io però senza offesa ti invidio il risotto :D <3

    RispondiElimina
  3. E come dar torto a Tuo figlio? Il miglio ha un sapore sublime, che si sposa con tutto e che rende tutto magico. Ha ragione Romina: ad avercela avuta la possibilità di scoprirlo prima!
    I topinambur...apri un capitolo che sto cercando di leggere da un po' di tempo...quando li vedo mi dico "li provo, non li provo, li provo, non li provo...", ma stavolta mi hai convinta: alla prossima li prendo!
    Ottimo piatto *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, provali provali, non te ne pentirai. Io li trovo deliziosi, nel risotto sono ottimi!
      Spero che, questi gusti un pò particolari di mio figlio, rimangano per lungo tempo.

      Ciao ciao a presto

      Elimina
  4. Quant'è buono il topinambur :P Anche io l'ho scoperto un paio di anni fa (che coincidenza :)), e come te sono dispiaciuta di non averlo mai provato prima! Ho giusto pubblicato anche io una ricettina con il topinambur nel mio nuovo blog...altra coincidenza :D
    A presto

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, quante coincidenze! Ora passo a vedere la tua ricetta!
      ;-)

      Elimina
  5. Ciao ma si può fare anche senza il lievito secondo me è con lo zenzero in polvere oppure no??? Perché la salsa di soia??????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, diciamo che sia il lievito alimentare che la salsa di soia servono a dare un po' di gusto in più a questo risotto ma volendo puoi ometterli, il gusto però non sarà lo stesso.

      Elimina