sabato 23 novembre 2013

Quinoa gratinata al forno


Come già detto in un'altra mia ricetta, adoro la quinoa. Mi piace il gusto, la consistenza un pò croccantina, il profumo, il fatto che è ricchissima di proprietà nutritive...insomma, mi piace parecchio e vi dico sinceramente, che questa pirofila l'avrei finita senza problemi tutta da sola! Non tutti la amano, anzi, tra quelli che conosco sono l'unica a quanto pare. Mio marito solo ultimamente sta cominciando ad apprezzarla così posso cucinarla più spesso per fortuna. Nicola tempo fa non ne voleva sapere, ora è un pò che non gliela ripropongo. Questo piatto infatti l'abbiamo mangiato io e mio marito un giorno che lui era a scuola. Comunque proprio grazie alla scuola Steineriana che sta frequentando, si è abituato a mangiare spesso i cereali in chicco e, da quello che mi raccontano le maestre, mangia davvero tantissimo. 
Chissà che prossimamente possa amare anche lui questo preziosissimo pseudo-cereale.


Ingredienti:
200 g di quinoa tricolore
1 piccola cipolla
½ porro
½ verza piccola
Qualche pomodoro secco
Una manciata di lenticchie già cotte
Salsa di soia
Olio evo
Sale
Semi di zucca
Semi di sesamo
Semi di girasole
2 cucchiai di parmigiano vegano

Procedimento:
Cuocere la quinoa in acqua salata per circa 15 minuti. Dopodichè scolarla e raffreddarla sotto l'acqua fredda. In una padella far soffriggere in poco olio evo la cipolla tritata, aggiungere anche la verza e il porro tagliati sottili. Far cuocere per pochi minuti sfumando alla fine con un po’ di salsa di soia. 
Ora versate la quinoa in una pirofila unta d’olio, aggiungete le verdurine, sale se serve, le lenticchie, qualche pomodoro secco tagliato a pezzetti, i semi tritati grossolanamente a vostro piacimento, il parmigiano vegano e un po’ d’olio evo. Mescolare bene il tutto, livellare e oliare un po’ la superficie. Infornare a 200 gradi per circa 20 minuti finchè si sarà formata una bella crosticina croccante sopra.

Note: Se questo piatto lo mangiano anche i vostri bambini, consiglio di tagliare le verdurine più sottili che potete per evitare di vederli tutti concentrati a esplorare con le manine dentro il piatto per togliere ogni pezzo di spaventosa verdurina.




10 commenti:

  1. Woooou fantastica questa ricetta non vedo l'ora di provarla. Ho fatto il tuo polpettone una sera che avevo ospiti onnivori a cena. Che dire.....è stato un successo. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Virgilia, ti ringrazio! Sono contenta che il polpettone sia stato un successo, mi riempiono di gioia queste notizie!

      Un mega abbraccio

      Elimina
  2. Gnammee!! Solo pezzi di verdura grandi per me però! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me solo pezzi grandi! ;-)

      Ciao carissima

      Elimina
  3. Come te vado pazza per la quinoa e mi sa che questa version e al forno può esaltare la sua croccantezza, bella e buona ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, in questa versione al forno diventa ancora più croccante! ;-)

      Elimina
  4. quante belle ricette!!! mi unisco subito ai tuoi lettori e continuo a leggere........!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, ti ringrazio che sei passata da qua! Il tuo blog mi è piaciuto molto, hai delle idee carinissime! :-)

      Elimina
  5. Mmmm che buona che è questa ricetta! Anche io adoro la quinoa, solo che costa troppo cara :(
    Complimenti per la ricetta e per il blog in generale.
    Se ti va, sul mio blog c'è un piccolo premio per te :)
    A presto,
    DaNa ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti ringrazio! Hai ragione, costa un pò troppo la quinoa però è buonissima e fa molto bene! Ogni tanto si può fare.
      Ora passo a vedere.

      Ciao ciao a presto

      Elimina