giovedì 28 novembre 2013

Pizza zucca e radicchio con crema di yogurt


La pizza a casa mia è un rituale di ogni fine settimana. Non manca mai anche se il mio Nicola storce un pò il naso quando la vede. "Uffa...la pizza...io volevo la minestra!"....Che dire...Bambini che non amano la pizza ne ho visti gran pochi. Quando la preparo per i bimbi della scuola sono tutti in estasi, maestre comprese! Nicola la mangia ma se dovesse scegliere tra un passato di verdura e una bella fetta di pizza, non sceglierebbe di certo la pizza. Bè, meglio così, ne mangiamo di più io e il suo papà! 

Questa versione è un pò particolare, un mix di dolce-amaro dato dalla zucca e il radicchio con un leggero gusto formaggioso dato dallo yogurt di soia insieme al lievito alimentare. A noi è piaciuta moltissimo!

Ingredienti:
200 g di pasta madre rinfrescata la sera prima
500 g di farina tipo 2
Olio evo
Sale
Acqua tiepida q.b.
Semola di grano duro
300 g di zucca già pulita
200 g di radicchio rosso
½ cipolla
2 vasetti di yogurt di soia
6 cucchiaini di lievito alimentare
Semi di papavero
Semi di girasole
Semi di sesamo
Semi di zucca

Procedimento:
Per prima cosa mettiamo a scolare lo yogurt di soia un paio di giorni prima. Versiamo il contenuto di due vasetti dentro un fazzoletto pulito. Chiudiamo e leghiamo l’estremità del fazzoletto su un bastoncino lungo e mettiamolo a scolare sopra una tazza dentro il frigo. In questo modo lo yogurt perderà la sua acqua e diventerà molto più compatto.
Trascorsi i due giorni mescoliamo lo yogurt con il sale e il lievito alimentare e teniamo da parte.

Sciogliamo la pasta madre in poca acqua tiepida, dopodichè aggiungiamo la farina, un po’ d’olio evo e acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto molto morbido. Cerchiamo di impastare con una forchetta, aggiungiamo anche un po’ di sale e continuiamo a mescolare con la forchetta. Quando vediamo che acqua e farina si sono incoporate bene, lasciamo riposare per circa mezz’ora con un canovaccio umido sopra. Trascorso questo tempo, ungiamo un po’ un piano da lavoro e anche le nostre mani e rovesciamoci l’impasto. Schiacciamolo leggermente con le mani e poi effettuiamo le pieghe. Prendiamo i lati, uno alla volta, e ripieghiamoli verso il centro. Ripetiamo questa operazione per circa quattro volte, finchè l’impasto  non risulterà bello liscio.
Mettiamolo a lievitare in una ciotola unta d’olio, coperto da un canovaccio umido dentro il forno con la luce accesa per circa 5/6 ore o finchè non avrà raddoppiato il volume.
Trascorso questo tempo dividiamo l’impasto in due e formiamo due pizze tonde stendendole delicatamente su una piastra ricoperta di carta da forno. Cerchiamo di tirare la pasta con le mani senza schiacciare con le dita. Cospargiamo la superficie di semola e copriamo con dei canovacci puliti. Mettiamo a lievitare nuovamente nel forno spento per altre 3 ore circa.
Nel frattempo cuociamo la zucca tagliata a pezzetti in acqua leggermente salata finchè non risulterà tenera. Scoliamo e facciamo raffreddare.
In una padella facciamo soffriggere la cipolla tritata in poco elio evo, aggiungiamo anche il radicchio lavato e tagliato a striscioline e cuociamo per pochi minuti aggiustando di sale.
Cuociamo le pizze in forno a 200 gradi per circa mezz’ora o finchè non risultano cotte. Poco prima della cottura aggiungiamo lo yogurt a cucchiaiate sparse, il radicchio e i pezzi di zucca e inforniamo per cinque minuti. Togliamo dal forno, cospargiamo di abbondanti semini tritati e un filo d’olio evo.



Con questa ricetta partecipo al contest "A tutta zucca" dal blog "Briciole di Cesca QB"








8 commenti:

  1. Sembra buonissima. Ormai sei diventata una vera chef!!! ahahah Nicola è un bambino fuori dal comune. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Romina! Nicola è proprio fuori dal comune!

      ;-)

      Elimina
  2. certo che il tuo nicola è proprio un bimbo particolare!forse è il primo che sento che preferisce la minestra alla pizza.comunque...l'importante è che mangi.va bè che cambiano spesso gustto in fase di crescita, magari fra un anno vorrà tutti i giorni pizza e la minestra cadrà nel dimenticatoio....questa versione mi piace tanto.zucca e radicchio insieme fanno una bella coppia.poi la pizza fatta con la pasta madre ha il suo perchè!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cambierà gusti sicuramente, speriamo solo non si metta a mangiare carne! Comunque la pizza era davvero molto buona!
      Ciao ciao

      Elimina
  3. Sei super!!! Questa pizza colorata sembra proprio super sofficiosa!!! Guarda dici bene, meglio così se il tuo piccolo preferisce i passatidi verdura alla pizza °_° con tutti i bimbi che snobbano alla grande le verdure tu hai una gran fortuna ..... e poi come hai detto: ne mangiate più voi :D
    Grazie davvero x aver contribuiti con 2 ricetta alla raccolta e per aver partecipato al contest ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Cesca, per ora sono fortunata se ha questi gusti, speriamo li mantenga anche in futuro!
      Grazie a te che mi hai dato l'opportunità di partecipare a questo contest!
      :-D

      Elimina
  4. Proprio atipici i gusti del tuo bimbo...io trovo impossibile resistere alla pizza, specialmente se condita in modo goloso e colorato come questa :) Però da una parte è un bene perché sono poche le persone che non amano la pizza, come pochi i bimbi che amano la verdura ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non so resistere alla pizza... ma lui preferisce altro. Proprio poco fa gli ho detto che stasera c'è la pizza ed ha sbuffato dicendo: "Nooo, non voglio la pizza. Voglio la pasta" Bè, ha cambiato, ora vuole la pasta. Mi sa che dopo mi tocca fargliela sul serio! ;-)

      Elimina