domenica 4 agosto 2013

Involtini di verza con quinoa



Questa è la mia prima ricetta su questo blog e non nego di essere un pò emozionata.
Sono una mamma vegana con un bimbo di quasi tre anni che sto crescendo con un'alimentazione il più sana e più etica possibile. Le mie ricette sono adatte a tutta la famiglia anche se, ovviamente, i bimbi poi hanno le loro preferenze. Come il mio che, ultimamente, certe cose che un tempo mangiava di gusto, ora non vuole più nemmeno assaggiare. Ma io non demordo e cerco sempre di inventarmi piatti nuovi per trovare ciò che più gli piace.
Ma ora passiamo alla ricetta. Un piatto leggero, semplice e molto buono.

La quinoa è un alimento ricco di proprietà nutritive. Contiene fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco. È anche un'ottima fonte di proteine vegetali quindi un ottimo alimento per i bimbi.

Ingredienti:
1 grossa patata
1 grossa carota
100 g di quinoa
6 pomodori secchi
2 cucchiai di farina di ceci
erbe aromatiche (salvia, timo, rosmarino, origano)
6 foglie di verza
pangrattato
lievito alimentare in scaglie
sale
pepe
olio evo

Procedimento:
In una pentola far lessare la patata e la carota. In un’altra la quinoa per circa 15 minuti. Scolare la patata e la carota e in una ciotola schiacciarle con una forchetta. Aggiungere anche la quinoa e mescolare bene. Tritare i pomodori secchi e aggiungerli al composto insieme alle erbe aromatiche, i due cucchiai di farina di ceci, sale, pepe e pangrattato quanto basta ad avere un composto bello compatto.Mettere in frigo a riposare. Nel frattempo lessare le foglie di verza in acqua salata per circa 5 minuti. Scolarle e quando si sono raffreddate un pò, cercare di formare un rettangolo sovrapponendole un pò.
Ora, togliete dal frigo il composto, e mettetelo nella parte centrale nel senso della lunghezza, cercando di dargli una forma cilindrica. Arrotolate delicatamente la verza e tagliate delle fette abbastanza spesse. Trasferitele in una pirofila ricoperta di carta da forno.Cospargete con lievito alimentare in scaglie, un filo d’olio e infornate a 200 gradi per circa mezz’ora. Buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento